Ora dimmi di te – Lettera a Matilda

Andrea Camilleri sta scrivendo quando la pronipotina Matilda si intrufola a giocare sotto il tavolo, e lui pensa che non vuole che siano altri – quando lei sarà grande - a raccontarle di lui. Nello spettacolo, Mariangela D’Abbraccio dà voce a questa lettera, che racconta una vita intera con l'intelligenza del cuore. Con humor e limpidezza, le pagine di Camilleri ripercorrono la storia italiana del Novecento attraverso quella di un uomo innamorato della vita e dei suoi personaggi. Le radici, l'amore, gli amici, la politica, la letteratura... Il coraggio di raccontare gli errori e le disillusioni, con la commozione di un bisnonno e la maestria di un grande scrittore.

Produzione
Francesco Tavassi

di Andrea Camilleri 
con Mariangela D’Abbraccio
regia Francesco Tavassi